Le ultimissime
ItaliaFreePress

Volotea annuncia 5 nuove rotte previste a Bari per il 2024

Estimated reading time:1 minute, 29 seconds

Sarà Bari l’ottava base italiana di Volotea, la ventunesima a livello europeo. L’annuncio è stato dato alla  conferenza di presentazione a cui hanno partecipato, tra gli altri, Valeria Rebasti, international market director di Volotea; e Antonio Maria Vasile, presidente di Aeroporti di Puglia. Con un +38% di capacità e un Airbus A320, Volotea ha annunciato 5 nuove rotte previste a Bari per il 2024.

Dal prossimo 4 luglio saranno disponibili i collegamenti verso Tolosa, con frequenza bisettimanale e un’offerta complessiva di 6.480 posti in vendita, e verso Dubrovnik, con tre frequenze a settimana e più di 9.000 posti in vendita.

A partire dal 5 luglio sarà possibile volare alla volta di Comiso e Bilbao, con due frequenze settimanali e un’offerta di oltre 6.000 posti ciascuno. Si chiude con Malaga, disponibile dal 6 luglio, con frequenza bisettimanale e 6.120 posti in vendita.

Nelle prossime settimane verranno annunciate anche le altre 3 nuove rotte che incrementeranno ancora di più l’offerta pugliese.

«L’apertura della base estiva di Bari conferma ancora una volta la crescita di Volotea in Italia – ha dichiarato Rebasti – questo importante traguardo e i collegamenti annunciati oggi ci permettono di consolidare la connettività del territorio, con un totale di 18 destinazioni verso 5 Paesi diversi, tra i quali Croazia e Spagna, novità assolute per la nostra estate 2024 a Bari».

«L’annuncio di Volotea che dalla prossima estate collegherà da Bari 18 destinazioni, 8 delle quali novità assolute – ha dichiarato Vasile – rappresenta un’ottima notizia per noi e per la Puglia. Alle nuove destinazioni, tutte commercialmente di grande interesse, si aggiunge un’altra importante decisione della compagnia, l’apertura della base su Bari. Questo permetterà, in linea con il nostro piano strategico, una diversificazione dell’offerta da parte delle compagnie, promuovendo la competitività, la concorrenza e l’adattabilità alle mutevoli condizioni di mercato a favore dei consumatori».