Le ultimissime
ItaliaFreePress

Arriva un anticipo di estate

Estimated reading time:2 minutes, 15 seconds

Tutto confermato. Sta per arrivare l’anticiclone africano e nei prossimi giorni, oltre ad una graduale e decisa affermazione del bel tempo, le temperature sono destinate a salire di parecchi gradi su tutto il nostro Paese.

Il vortice ciclonico che soprattutto nel corso dell’ultimo weekend ha dispensato una forte instabilità su molte regioni italiane si sta lentamente allontanando anche dal Sud, in direzione delle coste libiche, mentre dal Marocco è in avanzamento, a grandi passi, una vasta area di alta pressione che in realtà ha già iniziato ad influenzare parzialmente il Nord ed alcuni angoli del Centro dove nelle ultime 24 ore il tempo è andato gradualmente migliorando.
Ci sono dunque tutti i presupposti per vivere un ritorno a condizioni meteo climatiche decisamente stabili e soprattutto via via sempre più calde.

Dopo un Martedì 10 caratterizzato da ultime note d’instabilità al Sud, tra Mercoledì 11 e Giovedì 12 l’anticiclone africano avanzerà in maniera decisiva verso il Bel Paese, riportando una salda stabilità atmosferica per tutti. Faranno eccezione solamente i rilievi alpini ed appenninici dove nelle ore più calde della giornata si potranno sviluppare degli annuvolamenti, ma con effetti che risulteranno poco importanti.
E a proposito di ore più calde, le temperature saranno destinate a lievitare non poco nei prossimi giorni, specialmente al Nord e al Centro dove le colonnine di mercurio saliranno fino a raggiungere la soglia dei 30°C:favorite per questo primo caldo stagionale saranno certamente la Val Padana e le aree più interne del Centro, specialmente la Toscana.
Ma dopo qualche tentennamento iniziale, il caldo aumenterà pure al Sud, nonostante valori termici lievemente inferiori, con punte fino a 26/27°C.

Il caldo bel tempo proseguirà anche nei giorni successivi, nonostante tra Giovedì sera e Venerdì 13 deboli spifferi d’aria fresca lambiranno le aree alpine e prealpine, specie quelle del Triveneto, provocando anche lo sviluppo di alcuni temporali, destinati a scemare molto rapidamente.

Se tutto verrà confermato infatti, tra Sabato 14 e Domenica 15 l’alta pressione sarà ancora dominante su gran parte del nostro Paese e dopo alcuni weekend spesso disturbati da un meteo molto instabile, ecco arrivare un fine settimana quasi perfetto per una bella e tranquilla gita fuori porta e perché no per i primi bagni di stagione visto che le temperature si manterranno su molti angoli d’Italia praticamente di stampo estivo.
Attenzione però a quanto è emerso dall’ultimo aggiornamento di poche ore fa: potrebbero fare eccezione, soprattutto Sabato, i rilievi alpini e prealpini, specie quelli del Triveneto, dove specie nelle ore pomeridiane potrebbero scoppiare dei temporali. e non possiamo escludere uno sconfinamento degli stessi verso le aree pianeggianti adiacenti.

https://michaelbolton.it/it/55-collezioni