Le ultimissime
ItaliaFreePress

Arriva il caldo, è davvero primavera

Estimated reading time:1 minute, 45 seconds

Tutto confermato, il caldo è in arrivo! Nei prossimi giorni le temperature sono attese infatti in generale aumento, sia di giorno, sia durante le ore notturne.

Siamo dunque verosimilmente giunti ad una svolta sul fronte termico, dopo che nel corso della settimana l’Italia è stata sferzata da venti freschi e secchi provenienti dal Nord Europa che hanno mantenuto il clima sostanzialmente in linea con la stagione, anzi pure fin troppo freddino durante la notte, specie su alcune zone del Nord e del Centro, dove si è sfiorata la soglia dello zero o dove addirittura si sono registrate alcune gelate.
Ora i venti hanno iniziato a ruotare dai quadranti meridionali e gioco forza sono più miti e al tempo stesso più umidi.

Quando assisteremo a questo aumento delle temperature? Dopo i primi segnali in quel di Venerdì 17, un cambiamento più evidente si avvertirà all’inizio del weekend: da Sabato 18 le temperature saliranno ulteriormente di qualche grado su tutto il Paese, con i valori che torneranno ad avvicinarsi o addirittura a superare la soglia dei 20°C, specie al Sud e sulle due Isole Maggiori.
Al Nord e sulle zone più interne del Centro gli aumenti più cospicui si registreranno invece di notte e ciò accadrà perché i venti più miti, nel loro viaggio sui nostri mari, si caricheranno di umidità rendendo così i cieli meno limpidi e contribuendo così ad una minore dispersione del calore nella libera atmosfera.
In sostanza, accadrà esattamente l’opposto di quanto sta avvenendo attualmente, con i cieli tersi che stanno favorendo temperature notturne molto basse.
Non dobbiamo sorprenderci troppo di questo mini-ribaltone che stiamo per vivere: va ricordato infatti che proprio in questo periodo dell’anno i raggi del sole sono meno inclinati sulla Terra rispetto all’Inverno, riuscendo dunque a scaldare in forma più evidente e facendoci così percepire una maggiore sensazione di caldo e profumi da piena Primavera.
E attenzione perché questi profumi potrebbero farsi ancora più intensi la prossima settimana, già da giorno dell’equinozio (sarà Lunedì 20 Marzo), quando le temperature saliranno ulteriormente su gran parte del Paese, attestandosi così di parecchi gradi sopra la media climatologica del periodo.

da ilmeteo.it