Le ultimissime
ItaliaFreePress

Slalom Selva di Fasano, tanti i titoli in palio

Estimated reading time:3 minutes, 2 seconds

Tante le validità, tanti i titoli in palio: il 9^ Slalom “Selva di Fasano”, in programma il prossimo 24 settembre, traccerà una tappa determinante verso il finale della stagione ACISPORT 2023 e, ad una settimana dalla gara organizzata da Fasano Corse, si concretizzano le iscrizioni – aperte fino a mercoledì 20 settembre – da parte dei piloti che vorranno cimentarsi sui celebri tornanti pugliesi della strada provinciale “2” che sale sulla Selva.

Ha già confermato la propria adesione il vincitore delle due ultime edizioni, il driver di Lucera Domenico Palumbo, chiamato a difendere lo scettro della gara al volante della sua Radical SR4 per la Scuderia Venanzio, in un momento di grande forma e sempre “accompagnato, al volante di una Chiavenuto Suzuki e spesso anche sul podio, dal padre Giuseppe. Si attende di conoscere chi raccoglierà il guanto di sfida tra gli altri protagonisti di Fasano 2022, ovvero il frusinate Adriano Ricci, su Formula Gloria, lo scorso anno secondo assoluto, i lucani Antonio Lavieri, terzo su Radical SR4, e nuovi possibili pretendenti.

Nella corsa al Trofeo Centro, i candidati si giocano gli ultimi punti che decreteranno il vincitore in una classifica che al momento è guidata dal campano King Dragon su Mini Cooper, tallonato da un gruppetto di inseguitori composto da Domenico Murino, Michele Sellitto e Francesco Turchiarulo. Murino e Turchiarulo sono anche impegnati nella lotta per la conquista del 20° Campionato Interregionale CPB (Campania, Puglia Basilicata) che si chiude proprio con la tappa di Fasano, preziosissima perché al massimo coefficiente 3.0. Il leader provvisorio, dopo la prova di Tito disputata domenica scorsa, è Vincenzo Fusco, su Peugeot 106 Rallye N1600.

Un’attesa tutta speciale è concentrata sulle bicilindriche, di cui l’evento di Fasano ha da quest’anno la titolarità di Trofeo nazionale, “promosso” da ACI SPORT grazie anche alla straordinaria partecipazione di vetture registrata lo scorso anno. Sono state ben 45 le vetture iscritte nella categoria, in risposta all’invito del 1° Memorial “Giacomo Sabatelli”, istituito in onore dello storico preparatore fasanese, molto amato e stimato, scomparso pochi mesi prima e vinto dal pluricampione italiano Andrea Currenti, su Fiat 500. Mentre in queste ore è in scena in Sicilia lo Slalom “Quota Mille”, tra le “piccole” rombanti di casa FIAT, hanno già sottoscritto la partecipazione il leader della classifica del Trofeo Francesco Mascolo, ed il forte pilota locale Oronzo Montanaro per il gruppo 5, per il gruppo 2, Francesco Guarini e Vincenzo Sabatelli, il figlio del maestro, in gara con la FIAT 500 classe 700 costruita nel 2017 proprio da Giacomo Sabatelli. 

Lo slalom, aperto a vati tipi di vettura tra cui prototipi, rally, VST (Velocità Su Terra), Racing Start, bicilindriche a vantaggio della spettacolarità agonistica, si svolgerà sulla celeberrima SP2 “Viale Varnesina-Selva di Fasano”, teatro storico delle cronoscalate. La linea di partenza sarà fissata in prossimità del Canale di Pirro, per un tracciato lungo 2520 metri con 14 barriere di rallentamento e il traguardo sarà posizionato in viale Toledo. Il programma della competizione, diretta dal lucano Carmine Capezzera, scatterà alle ore 8.30, con la ricognizione ufficiale del percorso, il via della manche 1 sarà dato alle ore 10.30 e, a seguire, si disputeranno gara 2 e gara 3. La direzione gara sarà ubicata presso la Casina Municipale dove si svolgeranno anche le premiazioni, previste alle ore 17.30. Tutte le informazioni sulla competizione sono disponibili sulla pagina web http://www.fasanocorse.com/ e sulla pagina Facebook “Slalom Trofeo Selva di Fasano”.